Serie A, riscossa per Lazio e Crotone: superate per 2-1 Sampdoria e Pescara

Serie A, riscossa per Lazio e Crotone: superate per 2-1 Sampdoria e Pescara

Serie A, riscossa per Lazio e Crotone: superate per 2-1 Sampdoria e Pescara

chiudi

Decisivo per i biancocelesti un super Felipe Anderson, autore di due assist perfetti per Milinkovic e Parolo

Cancella subito il derby perso la Lazio, ravviva la propria corsa verso la salvezza il Crotone, rompendo la tradizione negativa di gare perse o pareggiate nei minuti finali. E’ un sabato di Serie A di rilanci quello appena conclusosi, in questo lungo week end che terminerà lunedì con il big match tra Roma e Milan.

Anderson show

Aveva bisogno di una grande prestazione la Lazio per dimenticare in fretta la sconfitta e i veleni della stracittadina persa domenica scorsa. E la grande prestazione è arrivata. Su un campo difficile come Marassi, dove la Sampdoria ha finora costruito la gran parte dei punti ottenuti nel proprio campionato, i biancocelesti sono riusciti a sbloccare il match sul finale del primo tempo con Milinkovic-Savic, pescato nel cuore dell’area da un cross perfetto di Felipe Anderson. Lo stesso brasiliano, poco prima del duplice fischio, ha servito un altro assist d’oro per Parolo che, inserendosi dalle retrovie, ha toccato la sfera con il destro quel tanto che basta per beffare Puggioni. Nel secondo tempo gli uomini di Giampaolo hanno tentato di riaprire il match in tutti i modi, riuscendoci però solo nel finale con il neo entrato Schick, che ha liberato un sinistro dal limite dell’area su cui nulla ha potuto Strakosha (subentrato nella ripresa a Marchetti). Vola dunque a 31 punti la squadra capitolina, riportandosi a una sola lunghezza dalla Roma e dal Milan, mentre rimane ferma a 22 la Sampdoria, distante dalla zona salvezza ma non vicinissima a quella europea.

Riscossa Crotone

Nel pomeriggio ha invece portato a casa i tre punti il Crotone di Nicola, rilanciandosi così prepotentemente nella lotta salvezza in quella sorta di mini campionato tra le ultime quattro della classe (Empoli, Palermo, Pescara e Crotone, appunto). Nello scontro diretto con gli abruzzesi tra le mura amiche, i rossoblù sono riusciti prima a passare in vantaggio con Palladino su calcio di rigore, si sono fatti riacciuffare a dieci minuti dal novantesimo da Campagnaro, ma proprio quando l’ennesima beffa sembrava essersi concretizzata (il Crotone è la squadra che ha perso più punti negli ultimi quindici minuti), Ferrari con un moto d’orgoglio è riuscito in un’azione di mischia a riportare in vantaggio i calabresi, approfittando anche di un fallo sul proprio marcatore non rilevato dall’arbitro Damato. Nel mezzo un calcio di rigore fallito sull’1-0 per i rossoblù da Memushaj, ipnotizzato da Cordaz, e due cartellini rossi, uno per parte (Aquilani e Capezzi i “cattivi”). Con questa vittoria i calabresi hanno scavalcato il Pescara e si sono portati a un solo punto dall’Empoli quart’ultimo, in attesa della sfida dei toscani contro il Bologna e di quella del Palermo con il Chievo.

Esultanza gol Felipe Anderson

Lazio