Lotta salvezza a quattro giornate dalla fine: Empoli, Udinese e Genoa, una retrocederà

0
185
volata salvezza

Quattro giornate al termine della Serie A e, se il primo posto non è mai stato in discussione e la lotta Champions vede coinvolte sei squadre per due posti, ad infiammare il finale di stagione sarà di certo la volata salvezza.

Col Chievo retrocesso aritmeticamente già da alcune settimane e il Frosinone che ha pochissime speranze di rientrare in gioco (anche se le prossime due settimane potrebbero riservare qualche sorpresa in tal senso…), resta da capire chi sarà la terza squadra a retrocedere: Empoli, Udinese e Genoa sembrano destinate a duellare fino all’ultimo, sullo sfondo Bologna e Parma cui manca un ultimo piccolo passo per la salvezza.

Andiamo a scoprire cosa riserva il calendario a ciascuna delle protagoniste: prendano appunti gli appassionati di scommesse che, oltre a giocare gratis online con le slot machine dei bar, potranno trovare interessanti quote sui vari bookmakers per puntare su chi alla fine dovrà salutare la Serie A e ripartire dai cadetti.

Lotta salvezza Serie A, la classifica a quattro giornate dalla fine

Sono 12 i punti ancora in palio, col Chievo retrocesso vanno determinate le altre due squadre che scenderanno di categoria. Il Frosinone è in una situazione disperata, con 23 punti, l’Empoli è terzultimo a quota 29. Quattro punti più su c’è l’Udinese (33), poi il Genoa (35) e infine Parma e Bologna (37).

Insomma, facendo due calcoli: il Frosinone è retrocesso con una vittoria dell’Udinese, ma può comunque giocarsi il jolly dello scontro diretto in casa. Senza contare che potrebbe arrivare alla sfida a -7 dai friulani: domenica i ciociari saranno infatti impegnati in casa del Sassuolo, già salvo e senza aspirazioni europee, mentre l’Udinese ospiterà l’Inter, in piena lotta Champions.

Il calendario non sorride al Genoa

Le prossime due giornate saranno decisive per l’Empoli: Fiorentina in casa e Sampdoria in trasferta, considerato che le avversarie non hanno più nulla da chiedere alla classifica è d’obbligo mettere in cascina almeno 4 punti. Un bottino che probabilmente farebbe accorciare, e di molto, il divario dal Genoa, lontano al momento sei punti: i rossoblu sfideranno in casa la Roma e poi andranno a far visita all’Atalanta, due squadre che attraversano un buon momento di forma e che aspirano al quarto posto. Uno scenario da zero punti è possibile (oltre che probabile): a quel punto per il Grifone sarà fondamentale la sfida alla penultima, a Marassi, contro il Cagliari già salvo: quei tre punti potrebbero essere decisivi per la salvezza, ma la pressione sarà a livelli altissimi.

Detto che l’Empoli chiuderà con Torino in casa (granata ancora in lotta Champions?) e Inter fuori, è impensabile che arrivino 12 punti su 12. Insomma, a Bologna e Parma potrebbero bastare anche un paio di punticini ed essere salve a 39, senza contare che un pareggio nello scontro diretto andrebbe bene ad entrambe.

Capitolo Udinese: anche in questo caso le due prossime partite saranno delicatissime, in casa con l’Inter e la già citata trasferta col Frosinone. Dovessero andar male, ci saranno le ultime due partite con Spal (casa) e Cagliari (fuori) che potrebbero regalare la permanenza ma, proprio come il Genoa, a quel punto sarà complicato giocare con un solo risultato a disposizione.

La volata è cominciata, si salvi chi può!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here