Mourinho si difende: “Il fisco? Non ho nulla da nascondere”

Mourinho si difende: “Il fisco? Non ho nulla da nascondere”

Mourinho si difende: “Il fisco? Non ho nulla da nascondere”

chiudi

Tirato in ballo nell’inchiesta Football Leaks sul business del calcio, Mourinho ha provato a chiarire la sua situazione: “Non ho fatto nulla di male”

Tra i professionisti “coinvolti” nella vicenda Football Leaks, l’inchiesta realizzata da dodici testate giornalistiche europee (tra le quali l’Espresso) che svela i segreti (e gli inciuci) del business del calcio, c’è anche l’ex interista José Mourinho, oltre a calciatori del calibro di Cristiano Ronaldo e Gonzalo Higuain ecc. Secondo le rivelazioni della stampa, lo Special One, ai tempi del Real Madrid, avrebbe eluso al fisco spagnolo oltre 10 milioni di euro (ovvero i proventi dai diritti di immagine) attraverso l’uso di società in paradisi off-shore.

Intervistato dai media inglesi al termine del match di ieri contro l’Everton (1-1 il risultato finale), Mourinho ha rispedito al mittente ogni accusa, provando a fare chiarezza sulla questione: “Non ho nulla da nascondere – ha dichiarato l’attuale tecnico del Manchester United -. Ho depositato i documenti in Italia, Spagna e Inghilterra, dimostrano che non ho fatto nulla di male“. Per Murinho, dunque, è un momento abbastanza complicato: il portoghese, oltre alle critiche ricevute per i risultati ottenuti sul campo con i Red Devils, deve ora difendersi da un’accusa piuttosto pesante, che potrebbe avere conseguenze piuttosto serie.